Calcio

Monopoli, mister Scienza: “Sono contento per la prestazione dei miei giocatori”

Non sempre si può vincere, pur avendo dimostrato di aver attaccato più degli avversari, andando vicino a realizzare qualche rete in più. Il post-gara Monopoli-Paganese vede un mister Scienza ugualmente soddisfatto per la prestazione dei suoi. Difficile riuscire a rimontare  le partite (così com’è avvenuto a Reggio Calabria), visto che durante il campionato il dispendio di energie prima o poi si fa sentire per tutti.

C’è rammarico nonostante la prestazione. Abbiamo giocato in maniera sciolta e disinvolta. Il gol subito ci ha dato una brutta mazzata. A me interessa capire la nostra crescita fin dove sta arrivando. In tempi negativi, questa era una partita che avremmo rischiato di perdere. Siamo riusciti a pareggiarla, poi a sfiorare anche la vittoria. Sono contento per la prestazione” – Il cammino verso i playoff è ancora del del tutto possibile – Per fortuna, le dirette concorrenti non stanno proprio volando. Va considerato che le squadre che lottano per altri traguardi giocano con un certo agonismo. Quindi, non era facile giocare sempre bene come abbiano fatto noi per lunghi tratti. – Sulla scelta del modulo 3-4-3 – Ho fatto una scelta. A centrocampo non avevo certezze al 100%. Però, ho pensato di avere un attacco che al momento, dati alla mano, è in una condizione esuberante. Per cui, ho deciso di giocarmela così, visto che con gli effettivi d’attacco eravamo in una certa condizione mentale, provando a spingere su quest’aspetto, avendo previsto una partita offensiva. – Si è rischiato di perdere in maniera assurda, pur avendo alimentato una mola di gioco superiore agli avversari – Abbiamo creato almeno 4-5 occasioni gol, con gli offensivi che non hanno fatto per niente male anche nella fase di non possesso. Siamo stati poco attivi sotto porta. Abbiano subito uno strano gol sugli sviluppi di calcio d’angolo. Non sempre si può riuscire a rimontare le partite, tipo come a Reggio Calabria, visto che prima o poi si paga in dispendio di energie. Non dovevamo innervosirci, pur avendo subito tanti falli non puniti nel modo giusto. Non vedo squadre oltre alla nostra capaci di dominare la scena per l’intera partita. Posso dire di essere contento della prestazione dei miei giocatori”.

Commenti



Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top