Futsal / Femminile

Colpo Stone Five, espugnato Statte: super Dos Santos (tripletta)

Una vittoria è sempre portatrice di gioia, felicità e buon umore, figuriamoci conseguita in un derby, sulla carta quasi senza storia, sul campo, invece, giocato ad armi pari tra due squadre che stanno portando ormai da anni il futsal pugliese in giro per l’Italia e che hanno dato vita ad uno spettacolo assoluto.
Il Fasano sbanca Statte per 3-6, disputando una delle prove più belle da inizio anno, sia per gioco che per grinta, vincendo contro le rossoblu che in questi anni non ha mai perso al cospetto di una squadra pugliese.
Una  vittoria che dà soddisfazione ed entusiasmo all’ambiente fasanese.
Siamo felicissimi per il successo – ha detto il d.s. Martino -. Finalmente iniziamo a raccogliere quanto seminato, erano settimane che giocavamo buone partite ma non conquistavamo punti, questo successo ci ripaga degli sforzi ma non ci appaga del tutto, perché il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza a fine anno”.
Nelle parole del d.s. Martino si nota la stessa grinta e determinazione che anche le giocatrici dello Stone Five hanno messo in campo contro lo Statte, disputando una gara eccellente e ad armi pari contro una compagine in lizza per i playoff.
Tra le migliori, come di consueto, anche Ludovica Politi, finita sul tabellino delle marcatrici per la prima volta con la maglia dello Stone Five Fasano: “Siamo scese in campo determinate nel portare a casa punti fondamentali in ottica salvezza – ha detto la numero 29 biancazzurra -. Non credo si sia vista la differenza in classifica, anzi. Abbiamo preparato ottimamente il match, seguendo le indicazioni del mister e disputando un incontro cariche e motivate. Siamo in sintonia, è evidente. Il goal? Che emozione e quanto valore ha! E’ fantastico e ringrazio tutti per farmi sentire parte di una meravigliosa famiglia. Qui ho ritrovato fiducia che intendo ripagare lottando duramente fino alla fine”.
Gara iniziata anche sotto i migliori auspici in virtù della rete in apertura della Dos Santos, con un destro chirurgico che prima bacia il palo tarantino e poi si insacca alle spalle della Pordenoni.
Il derby s’infiamma soprattutto nel primo tempo, lo Statte pareggia i conti con la Pereira, viene nuovamente superata dalla Dos Santos, questa volta da banda destra, e ritrova ancora una volta il pareggio con la Ion.
Ma il Fasano ha la grinta giusta per continuare ad imprimere il proprio ritmo e arrivare alla vittoria, trovando un super goal da posizione defilata della Napoli, al primo centro con la maglia biancazzurra, dagli sviluppi di una rimessa laterale.
Nel secondo tempo, arriva la resa dello Statte, Ludovica Politi trova il più classico del goal delle ex, sfruttando un’indecisione della Pordenoni, per il 2-4, ma pochi istanti dopo è Gabi Pasinato a chiudere i conti, con un destro direttamente dalla propria area di rigore con la porta dello Statte rimaste sguarnita in virtù del quinto uomo imposto da mister Marzella, 2-5.
Nel finale, Ion sigla il 3-5, ma la Dos Santos, al suonare dalla sirena, mette fine ai giochi, regalando un successo straordinariamente importante in ottica salvezza, 3-6.
Le ragazze sono state straordinarie – ha continuato il d.s. Martino -. Abbiamo dato dimostrazione di essere un gran bel gruppo, solido, unito e affamato. Sono contento per le prime reti in maglia dello Stone Five delle due nuove arrivate e del nostro portiere. Stiamo lavorando davvero bene e questo deve essere un punto di ripartenza, per arrivare alla meta, che sono certo sia nelle nostre corde”.

Una prova strepitosa e un risultato meraviglioso per il Fasano, che sale a 13 lunghezze in classifica e nonostante la salvezza sia ancora lontana, inizia a crederci ancor di più. Domenica prossima la sfida quasi proibitiva con il Pescara, poi una settimana di riposo utile per preparare al meglio un altro scontro salvezza, quello con la Bellator.

Commenti



Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top