Basket

Serie D, l’AP Monopoli vola in vetta

L’AP Peugeot Tartarelli Monopoli è sola al comando del girone B del campionato di serie D. A Taranto al PalaFiom, gremito di oltre ottocento tifosi tarantini, i monopolitani hanno battuto 68-67 l’Anspi Santa Rita dopo una partita sofferta e con una rimonta soprattutto nell’ultimo quarto grazie ad una difesa attenta e aggressiva. È stata una vittoria che ha esaltato il carattere della squadra formata da atleti impegnati nel mondo del lavoro e dello studio, appassionati di basket, tutti animati da un grande lo spirito di gruppo che consentito eccellenti sinergie.

La vigilia del big match tra le due prime del girone non è stata semplice in casa AP a causa di vari e noiosi infortuni che hanno fermato vari atleti, ciò nonostante la squadra sabato 25 è scesa in campo molto concentrata, pronta fin dall’inizio a ribattere colpo su colpo gli attacchi del Taranto che aveva in squadra giocatori esperti, di valore tra cui un atleta possente Marasovic alto 2,15 metri, un lusso per la serie D. Persichella e Rollo sotto le plance hanno sapientemente colmato le differenze di stazza, Cipulli con una serie di bombe ha rintuzzato l’eccellente Sarli distintosi per una serie di canestri in successione da tre, Brunetti veementemente ha pressato il play tarantino Salerno, Calabretto ha dato ritmo e velocità alla squadra, con l’aiuto di Gentile, Susca e Liaci hanno condotto il Monopoli ad una ripresa che ha fatto chiudere il terzo quarto con un parziale di 14-22 (53 pari). L’ultimo quarto è stato quello decisivo e più intenso, una lotta strenua tra le due squadre in cerca della vittoria, l’azione decisiva avviene a 28” dal termine su una rimessa del Taranto in vantaggio di una lunghezza 67 a 66: palla al Taranto per una rimessa laterale in zona di attacco, Calabretto intuisce la linea di passaggio e con un guizzo felino intercetta la palla andando a segnare il canestro del più uno (67-68).

Negli ultimi infuocati quattordici secondi la formazione monopolitana difende il vantaggio chiudendo la gara con una stoppata del giovane Gerry Susca sull’ultimo tiro dei tarantini. Al suono della sirena nell’incredulità del pubblico presente la partita termina con la vittoria per l’AP. La squadra di coach Cazzorla ha sopperito al gap fisico dell’altezza con la tenacia ribaltando il risultato nell’ultimo minuto. Gianni Sardella, vice Presidente dell’AP commenta l’avvincente gara «è una vittoria che porta tanto morale all’interno della società ma soprattutto nella squadra perché potrà rafforzare l’unione del gruppo e la consapevolezza dei propri mezzi». Contro S. Rita le partite sono state sempre molto sofferte «avevo tanti brutti ricordi» spiega Sardella «legati a partite perse in cattivo modo, questa le ha riscattate proprio al fotofinish. Adesso ci spetta affrontare un’altra partita importante casalinga contro Adria Bari che è la terza forza del girone. I ragazzi non devono abbassare la guardia per mantenere il primato raggiunto. Abbiamo ambito fin dall’inizio ad ottenere la leadership del girone, che ci fa onore, e gli sforzi che faremo andranno in questa direzione». Questa vittoria ha dato ancor più fiducia e coesione al gruppo AP, è stata conquistata «solo grazie al vero concetto di squadra» dice Roberto Cipulli «se non fossimo stati uniti non avremmo ottenuto questo risultato. La prossima giornata è l’ultima di andata, l’Adria Bari è una squadra tenace con giocatori che negli anni hanno militato in serie superiori, dobbiamo restare concentrati». Appuntamento a domenica 3 dicembre alle ore 18 al Pala Ipsiam per la nona giornata ed ultima del girone di andata tra AP Peugeot Monopoli e Adria Bari di coach Dimitri Patella.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top