Volley

Castellana Grotte – Pesante sconfitta nel derby con Asem Bari

Brio Lingerie Castellana Grotte irriconoscibile nel derby barese. Sconfitta per 3-0 (25-18, 25-14, 26-24) con la Prisma Asem Bari nella sesta giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2.

 

Continua la striscia negativa fuori casa e, con soli sei punti in carniere, la Brio Lingerie è quintultima ad un punto dalla zona retrocessione. Ma ciò che preoccupa è l’involuzione rispetto alla vittoriosa gara casalinga con il Modica che in questa tornata ha espugnato il campo della capolista Lamezia.

Possiamo anche cercare e trovare attenuanti, ma l’inconcludenza della Brio Lingerie di oggi ha fatto sembrare le avversarie dei mostri di bravura. La verità è che le baresi hanno giocato una buona gara, con la giusta voglia di vincere che invece è sembrata mancare totalmente alla squadra della città delle Grotte.

 

Mister Girgenti, tecnico barese, schiera Milella al palleggio e Fanelli opposta, Bottiglione e Nuzzi al centro, Zicari e Calabrese in banda, Gambacorta libero.

Beppe Logrillo, sostituisce Ciliberti squalificato e risponde con Carlozzi opposta a Dakaj, Di Candia e Kabunda centrali, Battaglini e Cavallieri schiacciatrici, Valecce e Renna ad alternarsi nel ruolo di libero. Nel corso della gara sono entrate Stefania Recchia, Moschettini e Costantini.

 

Partenza mozzafiato delle baresi: 7 a 0. La Brio Lingerie sembra spaesata, alla ricerca dei riferimenti del campo. Di Candia interrompe la fuga barese, ma l’Asem cresce nei fondamentali di seconda linea, mentre la Grotte Volley insegue senza continuità. Finisce 25 a 18.

Nel secondo set il Bari cresce ancora in difesa e la Brio Lingerie stenta. Logrillo prova a raddrizzare il set mandando in campo Moschettini e Stefania Recchia per Dakaj e Battaglini. In campo due dodicenni ed una quindicenne, missione impossibile. Bari dilaga e finisce con un impietoso 25-14.

Terzo set. Ultima possibilità per riaprire la gara. Dentro Annalisa Costantini nell’insolito ruolo di opposta e Carlozzi in quattro. Sembra la mossa giusta. La Grotte Volley gioca meglio e tiene le avversarie a distanza, ma spreca tanto e commette errori, tanti, troppi e l’Asem Bari riprende vigore. Si viaggia appaiati nel finale, la Brio Lingerie raggiunge il 23-24, ma spreca il set ball e si lascia rimontare. Finisce 26-24 per un 3 a 0 meritatissimo a favore del Bari e con la Brio Lingerie a leccarsi le ferite.

 

Girgenti: “Non mi aspettavo che Castellana soffrisse tanto in ricezione, mentre a noi è andata meglio. Oggi siamo stati bravi ed il Castellana ha giocato sotto i suoi standard”.

Logrillo: “Mi aspettavo di più a livello di motivazione ed atteggiamento. Abbiamo trovato una squadra che ha difeso tutto. Forse li abbiamo un po’ sottovalutati. In settimana valuteremo meglio i motivi del perchè alterniamo buone prestazioni con altre non in linea con il nostro potenziale. Non siamo stati capaci di confermare la bella partita disputata contro Modica”.

Ciliberti: “C’è bisogno di un grande bagno di umiltà. Queste per noi sono partite decisive, bisogna giocarle con voglia di vincere, come ha fatto il Bari. Abbiamo peccato un po’ di presunzione. Ora ci aspettano tre partite difficili con Kondor Catania, Lamezia e Cerignola, dobbiamo recuperare il passo falso odierno”.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top