Calcio

Serie C: girone C trita-allenatori

Nonostante le generali congiunture economiche, in tempi non certo floridi, i patron dei club non ci pensano su due volte se si tratta di esonerare un allenatore dall’incarico. Alessandro Erra non è che la punta di un iceberg, congelatosi prematuramente se pensiamo che il campionato ha visto la disputa di appena un quinto dell’intero torneo. L’ex tecnico catanzarese, sollevato dall’incarico solo pochissimi giorni fa, è il sesto tecnico che conosce anticipatamente il termine della propria avventura su una panchina del girone C. Prima di lui, Matrecano della Paganese, Roberto Rizzo del Lecce, Beppe Giannini del Racing Fondi, Gaetano Fontana del Cosenza, e Scazzola della Casertana, hanno conosciuto lo stesso destino. Al loro posto si sono insediati nell’ordine: Favo, Liverani, (Maragliulo ha rivestito l’incarico ad interim per una settimana), Mattei – già vice di Giannini, Piero Braglia, Luca D’Angelo, nonché Davide Dionigi freschissimo di panchina, insediatosi il 9 ottobre. Le cose vanno un tantino meglio rispettivamente nel girone A e B. In quello geograficamente più a nord, Arezzo, Gavorrano e Viterbese, sono le sole ad aver cambiato il proprio tecnico, nell’ordine: l’ex mediano del Monopoli Pavanel subentrato a Bellucci; l’ex Andria Favarini per Bonuccelli; Onofri per Bertotto. Ancor meglio va al girone B, nel quale sono appena due gli avvicendamenti in questo scorcio di campionato – Gubbio e Reggiana – con il club umbro che ha avvicendato Pagliari in luogo di Cornacchini, e quello emiliano col duo La Rosa-Tedeschi in luogo di Menichini. Non possiamo metterci la mano sul fuoco, giurando che il girone meridionale non possa più conoscere ulteriori avvicendamenti. Non ce ne vogliano gli attuali tecnici, ma alcune altre panchine potrebbero essere già state prese di mira dai rispettivi massimi dirigenti. Il girone C, rimane sempre e comunque un’autentica polveriera, pronta a far saltare una qualsivoglia panchina, a tutto svantaggio dei bilanci societari (talvolta) di per se già non idilliaci.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top