Calcio

Catania-Monopoli 1-0/le pagelle

– Quello di martedì sera è stato l’ottavo confronto tra le due contendenti sul terreno di gioco del ‘Massimino’. Nello storico, manca ancora il primo acuto in assoluto dei biancoverdi che, con la sfortunata gara di ieri hanno incamerato la quarta sconfitta complessiva, a fronte delle restanti gare terminate con un risultato nullo. Primo tempo un po’ sottotono per il Gabbiano; ripresa assolutamente gagliarda, nella cui avrebbe sicuramente meritato miglior sorte. Sufficienza raggiunta nel complesso, con i voti migliori ad appannaggio dei rossazzurri, soprattutto per la veemenza che ci hanno messo nella prima frazione di gioco –

MONOPOLI:

Bardini 6.5 Gara nella cui l’estremo fiorentino è stato molto impegnato, ricalcando grossomodo la prestazione nel derby di Andria. Neutralizza un paio di palle destinate a rete, specie su Mazzarani verso fine match.

Bei 6 Normale amministrazione. Il campo al limite dalla praticabilità non facilita il compito, ma altrettanto per gli avversari.

Ricci 6.5 Il migliore del reparto. Pulito e lucido. Imposta di tanto in tanto la manovra nelle ripartenze.

Bacchetti 6 Esordio dal 1’ di gioco in chiaro-scuro. Un presunto fallo di Curiale lo manda per le terre in occasione poi dell’azione che scaturisce la rete dello stesso autore della manata.

Rota 6 E’ spesso costretto ad indietreggiare per la spinta avversaria, soprattutto nel primo tempo. Non la sua migliore performance da quando veste il biancovrede. (79’ Souare ng Troppo poco tempo per dimostrare l’eventuale valore; specie, poi, su quel tipo di terreno di gioco).

Scoppa 6.5 Uno degli ex è tra i maggiori osservati speciali degli etnei. Parte così-così, rifacendosi nettamente nella ripresa. Gara di sostanza.

Zampa 5.5 Entra in parecchie giocate, ragion per cui ne sbaglia diverse. La quasi sufficienza glie la assegniamo per l’impegno profuso. Comunque rivedibile.

Sounas 6 Nel vivo di molte azione e di molti contrasti. Ha avuto molto da fare vista la vena propositiva dei mediani rossazzurri. (79’ Zibert ng Solo l’ultimo scampolo di partita per lo sloveno).

Mercadante 5.5 Alterna cose utili ad altre meno. La sua ora di gioco la spende soprattutto a contenere le avanzate del diretto avversario di fascia (63’ Donnarumma 6 Si muove discretamente. Se la vede soprattutto con l’opposto di corsia Semenzato, dopo aver trovato una più morbida opposizione in quella di Esposito).

Paolucci 6 Non si poteva pretendere da lui la Luna. Non ha il ritmo partita per l’inattività dell’ultimo mese abbondante. Prova ugualmente giocate al limite, malgrado la pessima superficie di gioco.

Genchi 6 Pochi squilli per il cannoniere barese. Poco incisivo nel primo tempo, a parte quando scheggia il palo alla destra di Pisseri.

Mister Tangorra 6 Rispetto al match di Andria rimescola un tantino le carte, obbligato soprattutto per la squalifica di Sarao, e per le non perfettissime condizioni di alcuni interpreti. Butta nella mischia Bacchetti, anche se la forma del centrale di Guadiagrele non è idilliaca. La prima sconfitta di campionato – la seconda stagionale nel complesso – è tra quelle più preventivabili. La strada per i playoff non è assolutamente in salita. Ha patito un po’ troppo l’avversario, specie nei 10 minuti iniziali.

CATANIA: Pisseri 6.5; Aya 6.5, Tedeschi 7, Bogdan 6.5; Esposito 5.5 (71’ Semenzato 6), Caccetta 6, Lodi 6.5 (71’ Mazzarani 6), Fornito 6, Marchese 7 (87’ Djordjevic ng); Russotto 6.5, Curiale 7 (86’ Ripa ng). Mister Lucarelli 7 Chiede ai suoi una spinta veemente sin dall’inizio. I suoi non contemplano il fair-play, benché spettasse all’arbitro fermate eventualmente il gioco in occasione del presunto fallo su Bacchetti; di li nasce il gol vittoria degli etnei.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top