Volley

Brio Lingerie Castellana Grotte, esordio casalingo vincente

3 a 0 nell’esordio casalingo per la Brio Lingerie Castellana Grotte

Vittoria netta della Brio Lingerie Castellana Grotte nell’esordio casalingo contro la Pallavolo Sicilia di Catania per la seconda giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2. Risultato mai in discussione contro una squadra giovanissima, ma non arrendevole. Finisce 3 a 0 (25-11, 25-18, 25-15).

Indubbiamente ricca di talenti la squadra siciliana, ma nulla ha potuto contro una squadra ben messa in campo, vogliosa di ben figurare nell’esordio casalingo per dimenticare la prova opaca di Castelvetrano.

Viselli, tecnico siciliano, schiera Luzzi opposta a Gulino, Miuccio e Giannone al centro, Li Muli e Gervasi in attacco, La Ferrera e Bonaccorso la coppia di liberi. Diversi avvicendamenti nel corso della gara.

Ciliberti risponde con Dakaj al palleggio e Carlozzi opposta, Di Candia e Kabunda centrali, Battaglini e Romani schiacciatrici. Valecce e Renna liberi rispettivamente nelle fasi di difesa e ricezione. Ampio spazio in gara per Costantini che si è alternata con Di Candia e Kabunda, ma anche per le quindicenni Moschettini ed Alessandra Recchia e per la dodicenne Stefania Recchia. Non entrate Rodio e Cavalieri.

Subito evidente la voglia di ben figurare delle nostre con Battaglini molto efficace e capitan Carlozzi che è una garanzia. Dakaj distribuisce sapientemente e tutte le giocatrici rispondono al meglio. Le giovani siciliane non reggono la forza d’urto della nostra squadra e cedono il set per 25 ad 11.

Continua la forte pressione anche nel secondo set (8-1), ma le siciliane reagiscono. Qualche cambio azzeccato dal bravo Viselli e le avversarie si avvicinano pericolosamente (14-11). Ma le Grottine non ci stanno, l’esperienza di Romani, Di Candia, Carlozzi riporta la gara nel verso giusto ed anche il secondo set si conclude in favore delle padrone di casa. 25-18.

Il terzo set parte in equilibrio, ma presto ritorna il predominio della squadra di Castellana. Ciliberti concede spazio alle giovani Alessandra e Stefania Recchia ed a Noemi Moschettini che evidenziano un talento non inferiore a quello delle giovani avversarie. Moschettini mostra freddezza e precisione, Stefania Recchia (12 anni!) si concede due punti diretti al servizio. La gara scorre fluida fino al 25-15 finale.

In evidenza Carlotta Romani che conferisce notevole equilibrio nel gioco di squadra e che così commenta: “Venivamo da una partita dove non era andata bene negli automatismi in campo. Oggi la partita esigeva la concentrazione giusta e siamo state brave, questo ci tornerà utile nelle prossime gare. Un passo alla volta, lavoro di squadra e risolveremo tutti i problemi”.

Gaspare Viselli, tecnico ospite: “Contro squadre ben messe e soprattutto fuori casa, è difficile. Abbiamo avuto difficoltà ad esprimere le nostre qualità a differenza della scorsa giornata. Però va bene, abbiamo accettato di affrontare questa sfida con ragazze giovanissime e quindi siamo armati di tanta pazienza”.

Massimiliano Ciliberti: “Abbiamo giocato una buona partita. Primo set perfetto. Le ragazze volevano riscattarsi, ma non era facile, neanche con una squadra così giovane. Non dimentichiamo che le nostre avversarie sono sicuramente tra i talenti siciliani più interessanti”.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top