Uncategorized

Serie C/girone C: tutti gli “up and down” della 5^ giornata di campionato

– Il Gabbiano si gode il primato, conscio che prima o poi i tempi idilliaci potrebbero tramutarsi in qualcosa di meno bello. Però, intanto è li a respirare a pieni polmoni l’aria rarefatta della vetta del girone C, come mai aveva fatto in un passato esclusivamente a tinte bianco-verdi –

Chi su:

Primo a pieni voti il MONOPOLI. Partenza da squadra operaia, capace di saper stringere i denti e saper ripartire al momento opportuno. Cinica, come solo chi sa di aver acquisito il giusto grado di maturità sa fare. Battere i materani non era impresa facile; ci è riuscito dopo ben 5 stagioni. Torna a rialzare la testa la VIRTUS FRANCAVILLA. I messapici di mister D’Agostino espugnano il difficile terreno rendese, assaporando il gusto della vittoria e quello dei bei tempi. Prepotentemente su, sia il LECCE che il SIRACUSA. I salentini beneficiano dell’impatto psicologico dell’arrivo di Liverani; in rimonta e di giustezza, invece, gli aretusei che la spuntano contro i cosentini. Bene altrettanto, sia l’AKRAGAS (espugnato il terreno del ‘Pinto’ di Caserta), nonché la rediviva JUVE STABIA che ottiene 3 ottimi punti al ‘Torre’ di Pagani aggiudicandosi il derby di Campania.

Chi giù:

Dietro la lavagna, in prima battuta ci spediamo l’irriconoscibile COSENZA. Ormai a rischio esonero, mister Fontana non sa più che pesci pigliare. I lupi calabresi sentono forte l’odore dell’ultima posizione, ma non riescono a capacitarsi del come mai una squadra costruita per le prime posizioni possa arrancare con cotanta disinvoltura. Bocciato anche il MATERA. E’ ben consapevole patron Columella che in sede di calciomercato ha dovuto scucire un bel po’ di euro per costruire almeno una squadra di pari livello rispetto a quella delle scorso anno. I lucani picchiano forte contro la capolista Monopoli, pur avendo attaccato quasi costantemente durante i 20-25 minuti iniziali, senza però concretizzare. CASERTANA e PAGANESE. Le due compagini campane cedono il passo giocando entro le rispettive mura amiche. I falchetti rossoblu si fanno sorprendere dalla coriacea formazione della Valle dei Templi; mentre quella di Pagani stecca in occasione dell’atteso derby contro le Vespe.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top