Calcio

Mister Tangorra a 24 ore dalla trasferta col Racing Fondi

Chiusura mercato estivo; condizione generale dei ragazzi e, sulle numerose assenze da fronteggiare

Come avviene settimanalmente, a circa 24 ore dall’evento in programma, la precisa conferenza stampa, stavolta, non poteva non essere introdotta dai giornalisti presenti sulla chiusura della sessione estiva di calciomercato. I giudizi sull’operato degli ultimi mesi.  “Sicuramente è un voto oltre la sufficienza. Arriverà a giorni un esterno under; c’è già l’accordo. Il percorso è stato tracciato. Con i nuovi arrivi, giusto il tempo che possano integrarsi al meglio quanto prima. Apre in questo modo il tecnico biancoverde. – su Zibert, e su quando potrebbe essere disponibile – Le notizie che ho in possesso sono che sarebbe pronto per lavorare in gruppo. Ma, da qui a valutare se possa giocare è presto (è reduce da un infortunio serio al crociato). Zibert, l’avevo ammirato ai tempi dell’Akragas, e se avrei allenato lo scorso anno l’avrei voluto in squadra. – Sul mancato arrivo, provvisorio a quanto pare, del laterale basso di destra Longo – Sì. Longo, si è svincolato e molto probabilmente verrà. – Sulle attuali assenze forzate – Paolucci, di comune accordo con la società si è fermato per sottoporsi all’intervento a un occhio, e per non incorrere in sanzioni antidoping per via dei farmaci che avrebbe dovuto assumere. Ha già risolto il problema e rientrerà a fine settembre. Bacchetti, invece, rientrerà in gruppo a partire da lunedì. Su Ricucci: il ragazzo rientrerà quando tornerà ad essere in condizione. E’ un jolly importante per noi”. Un accenno sulle condizione del gruppo e dei giocatori che andranno in distinta nella trasferta di Fondi sabato pomeriggio. “Dopo la scorsa vittoria è chiaro che l’entusiasmo è alto, a livelli giusti. Ho, però trasmesso alla squadra il giusto approccio alla partita, che non deve essere quello di sottovalutare l’avversario. Il Racing ha già fatto un risultato importante a Catania. E’ una squadra con valori, oltre che è ben organizzata. Sarebbe un grosso errore sottovalutarlo. A me interessa che la squadra dia continuità al risultato della scorsa settimana, che non deve essere il solo episodio, ma che deve essere preso come esempio, con la dovuta determinazione agonistica. Questo vale contro qualsiasi squadra, dalla prima all’ultima. Ho chiesto ai ragazzi sin dall’inizio, che l’atteggiamento deve essere sempre quello di una squadra che prima di tutto deve salvarsi; ma che nel contempo deve consapevolmente proporre quello che giorno dopo giorno ci siamo proposti di fare, cioè il gioco”.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top