Calcio / Serie C

Vito Laruccia: i ringraziamenti e cronistoria del suo percorso nel Monopoli

Con una lettera alla città, Vito Laruccia ringrazia e fa una breve cronistoria della sua seconda esperienza nel Monopoli.

Con la presente lettera aperta alla città voglio fare la cronistoria dei miei sette anni di Presidente Onorario del Monopoli Calcio. Negli ultimi giorni di giugno del 2010 dopo la mancata iscrizione al Campionato di C2 da parte dei signori Ladisa, fui ripetutamente contattato da Mimmo De Russis, da Mastronardi Enzio e dal sindaco Emilio Romani, per salvare il calcio a Monopoli ed evitare che si ripartisse dalla prima categoria. Risposi che non intendevo impegnarmi in prima persona essendo impegnato con il Bari degli amici Matarrese e misi a disposizione un contributo di 20,00.000 €. Dopo pochi giorni ricevetti nel mio ufficio la visita dell’Ing. Enrico Tatò del Dott. Maci, del sig. Mastronardi e del sindaco Emilio Romani, riconfermai la mia decisione aumentando il contributo a 30,00.000€ escludendo l’ingresso in società. A distanza di tre giorni visti i tempi ristretti incontrai nuovamente i predetti sopra indicati ed in quell’occasione l’Ing. Tatò dichiarò espressamente che in mancanza della mia persona in società non avrebbe partecipato a qualsiasi progetto. Rimasi turbato, sentii in me un senso di colpa crescente e con un grande senso di responsabilità accettai di partecipare al progetto entrando nel Monopoli Calcio altrimenti il calcio a Monopoli per la seconda volta sarebbe scomparso ripartendo forse dalla prima categoria. Tutto ciò può essere confermato dal sindaco Romani che era presente alla riunione. Immediatamente acquistammo, essendo giunti a fine giugno, il titolo sportivo dalla Liberty Bari ripartendo dall’eccellenza, l’anno successivo vincemmo il campionato ed approdammo in Serie D. Dopo 2 anni l’Ing. Tatò, il Dott. Maci ed il notaio Dalesio, che era entrato in società l’anno prima, si disimpegnarono totalmente. Restammo io ed il sig. Mastronardi e riuscimmo a far entrare in società il sig. Intini Tommaso ed il sig. Fanizza Sergio, disputando un ottimo campionato di Serie D. Contestualmente tramite il sig. Girolami incontrai il sig. Scipione Tagliente, simpatizzammo subito e riuscii ad ottenere una congrua sponsorizzazione. Dopo un po’ di tempo tramite il sig. Tagliente, contattai il suo amico Caleprico Francesco il quale aderì anche lui con una buona sponsorizzazione. Nel corso del Campionato, entrambi essendo già stati tifosissimi del mio Monopoli nel lontano 1984/85, anno della disputa del Campionato Nazionale di C1, su mia insistenza li convinsi ad entrare in società, formando un bel gruppo di 5 amici, essendo il sig. Fanizza uscito dalla compagine societaria. Disputammo sempre dei campionati di serie D di vertice, con grandi sacrifici economici da parte di tutti e cinque, culminati con la vittoria della Coppa Italia Nazionale e relativo ripescaggio nell’agognata Lega Pro nell’anno 2015, il resto degli ultimi 2 anni è storia recente. Fatta questa opportuna e doverosa premessa, voglio ringraziare tutti i tecnici, direttori sportivi, che si sono succeduti in questi 7 anni della mia presidenza onoraria, l’inossidabile segretario Angelo Cipulli, il mio caro amico col quale portammo il Monopoli in Lega Pro per la prima volta nella storia del Monopoli nel lontano 1984, sig. Mario Russo, tutti i vari collaboratori che offrono la loro opera gratuitamente e con tanta passione, i sig. Gabry Latorre, Mimmo De Russis, Giovanni Mavilio, sig. Renzo Di Bello, l’intera area comunicazione, l’Amministrazione comunale tutta nella persona del sindaco Emilio Romani per aver ottemperato alla messa a norma del Vito Simone Veneziani per consentire di disputare il Campionato di Lega Pro, tutti gli organi delle Forze dell’Ordine, in particolare il Dirigente della P.S. Dott. Walter Lomagno, con i suoi preziosi collaboratori l’Ispettore Capo sig.Clarizia Maurizio ed il Sovraintendente Capo sig. Potenza Saverio, il Comando dei C.C. di Monopoli, il Comando della Guardi di Finanza, il Comando dei Vigili Urbani, per averci consentito in questi 7 anni di praticare questo splendido sport che è il calcio, con la massima tranquillità.

I nostri splendidi tifosi, la meravigliosa Curva, gli eroici e passionali tifosi che in tutte le trasferte seguono con tanto amore e sacrifici la squadra, vedi la trasferta di Agrigento, prima partita di qualificazione per la Coppa Italia Nazionale, svoltasi peraltro di giorno feriale, manifestazione che ci consentì di approdare in Lega Pro.

Auguro al Presidente Onofrio Lopez le migliori fortune e grandi soddisfazioni per la stagione a venire. Sarò per sempre il 1° tifoso del Monopoli, in quanto il calcio monopolitano è una parte integrante della mia vita e lo resterà per sempre.

Commenti

Sport361, lo sport a 360 gradi + 1. E' un canale di Lifestyleblog.it

Privacy Policy

Privacy Policy

Facebook

To Top